Consulta per la Giustizia europea dei diritti dell'Uomo

 

La Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo si è costituita il 13 giugno 1986, con lo scopo di far conoscere alle Associazioni culturali e sindacali degli Avvocati e dei Magistrati gli strumenti di tutela dei Diritti dell'Uomo, garantiti da norme internazionali: 
in particolare le norme di procedura per presentare i ricorsi individuali alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo, al fine di denunciare le violazioni alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, eventualmente commesse dallo Stato italiano.
La Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo ha sede in Italia, (00193) Roma, Piazza Cavour, Palazzo di Giustizia, presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.
 Hanno aderito alla Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo 24 ASSOCIAZIONI tra le più rappresentative del mondo forense e giudiziario.

 

 ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ADERENTI ALLA CONSULTA  

  • ASSOCIAZIONE GIURISTE ITALIANE (A.G.I.) 
  • SOCIETA'  ITALIANA DEGLI AVVOCATI  AMMINISTRATIVISTI
  • CAMERA NAZIONALE AVVOCATI PER LA FAMIGLIA E I MINORENNI (CamMiNo)
  • UNIONE ITALIANA FORENSE (U.I.F)
  • COMITATI DI AZIONE PER LA GIUSTIZIA
  • ASSOCIAZIONE GIURISTI DEMOCRATICI DI ROMA
  • I.Re.S.P.A. ISTITUTO REGIONALE DI STUDI SULLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
  • CAMERA AVVOCATI IMMIGRAZIONISTI di Roma

 

 

Gli organi della Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo sono:

l'ASSEMBLEA DEI SOCI, l'ESECUTIVO, il SEGRETARIO, il COLLEGIO DEI PROBIVIRI
il SEGRETARIO ha la rappresentanza verso i terzi.

COMPOSIZIONE ORGANI SOCIALI

Organi attualmente in carica

Composizioni Organi storici

in evidenza:

 

25 Febbraio 2020 h.13.30/16.30

 

https://www.foroeuropeo.it/menu-foroeuropeo/502-convegni-seminari-conferenze/42133-25-febbraio-2020-convegno-diritto-comunitario

 

- Diritto Comunitario: come ricorrere alla Corte Europea dei Diritti dell’uomo. Le tecniche argomentative e di redazione del ricorso.  Le novità giurisprudenziali. Introduce Avv. Domenico Condello, già Consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma - Direttore Scientifico rivista giuridica online Foroeuropeo Relatori Avv. Maurizio de Stefano, Avvocato del Foro di Roma - Patrocinante Corte Europea dei Diritti dell’Uomo Avv. Andrea Saccucci, Avvocato del Foro di Roma, Specialista nel contenzioso nazionale ed internazionale in materia di diritti umani - Professore di Diritto Internazionale – Seconda Università di Napoli, Avv. Maria Paola Costantini, Esperta in Diritto di famiglia e diritto sanitario  – Convegno  gratuito accreditato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma - 3 crediti formativi ordinari

 

 

 

Diritto Comunitario:

 

come ricorrere alla Corte Europea dei Diritti dell’uomo.

 

Le tecniche argomentative e di redazione del ricorso.

 

Le novità giurisprudenziali. 

 

Martedì, 25 Febbraio 2020 (h. 13.30-16.30) 

 

                                                                                                                    Via Cardinal De Luca, 1 - Roma

 

 

 

PROGRAMMA

 

-La normativa di riferimento

 

-La presentazione del ricorso;

 

-Le tecniche argomentative e di redazione del ricorso;

 

-Il procedimento dinanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’uomo;

 

-Le novità giurisprudenziali;

 

-L’efficacia delle sentenze della Corte Europea dei Diritti dell’uomo nell’ordinamento interno.

 

 

 

INTRODUCE

 

Avv. Domenico Condello

 

Consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Roma dal 1996 al 2017

 

Direttore Scientifico rivista giuridica online Foroeuropeo

 

 

 

RELATORI

 

Avv. Maurizio de Stefano

 

Avvocato del Foro di Roma

 

Patrocinante Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

 

 

 

Avv. Andrea Saccucci

 

Avvocato del Foro di Roma

 

Specialista nel contenzioso nazionale ed internazionale in materia di diritti umani

 

Professore di Diritto Internazionale – Seconda Università di Napoli 

 

 

 

Avv. Maria Paola Costantini

 

Avvocato del Foro di Roma

 

Esperta in Diritto di famiglia e diritto sanitario

 

ISCRIZIONE

https://www.foroeuropeo.it/component/eventbooking/25-febbraio-2020-h-13-30-16-30-diritto-comunitario/individual-registration?Itemid

***************************************************************************************************

 

Roma, Giovedì 27 febbraio 2020 – ore 12.00

 

Sala Lauree – Edificio di Scienze politiche – Sapienza Università di Roma

 

L’Agenda “Donne, Pace e Sicurezza” a vent'anni dalla

 

risoluzione 1325 (2000) del Consiglio di sicurezza:

 

bilancio prospettico e sua attuazione da parte dell’Italia

 

PROGRAMMA

 

Prof. Sergio Marchisio (Sapienza Università di Roma)

 

Saluto introduttivo

 

Min. Plen. Gianluca Alberini (Vice Direttore Generale per gli Affari Politici e di

 

Sicurezza / Direttore Centrale per le Nazioni Unite e i Diritti Umani – Ministero degli

 

Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale)

 

Interventi

 

* Dr.ssa Luisa del Turco (Coordinatrice scientifica del Corso di alta formazione “Il

 

ruolo delle donne nei processi di pace e nella mediazione dei conflitti per la tutela dei

 

diritti umani”) La risoluzione 1325 (2000) del Consiglio di sicurezza: genesi, profili

 

evolutivi e sfide future

 

* Prof.ssa Valentina Zambrano (Università Niccolò Cusano)

 

Operazioni di pace dell’ONU e politica di “tolleranza zero” degli abusi sessuali

 

* Avv. Laura Guercio (Segr. Generale, Comitato Interministeriale per i Diritti Umani)

 

Il Terzo Piano Nazionale d’Azione “Donne, Pace e Sicurezza”: un bilancio propositivo

 

* Presentazione di casi di studio sull’attuazione dell’Agenda “Donne, Pace e

 

Sicurezza” (a cura delle ex-corsiste del Corso di alta formazione)